Il pop-punk dei Well Planned Attack

, Musica

TRENTO. Oggi parliamo dei Well Planned Attack, emergente gruppo pop-punk di quattro ragazzi veneti, di cui il fondatore (Fabio Scaramuzzi) e l’attuale chitarrista e cantante (Tommaso Cortese) ex studenti neo laureati dell’università di Trento. Proprio in questi giorni è uscito un nuovo videoclip, per la canzone Umbreakable, che pubblichiamo qui sotto. Il gruppo si è formato all’inizio del 2012 e dopo solo un anno ha rilasciato il videoclip del primo singolo “I Fell Like Viktor Navorski” (vi ricorda qualcosa? indizio: Tom Hanks bloccato in aereoporto). Il singolo, tratto dall’EP di debutto “There’s I in Win”, contiene già in sé tutte le sonorità che accompagneranno il gruppo sino ad oggi. L’attuale frontman della band Tommaso Cortese, in una chiacchierata mi rivela quali sono tutti i loro grandi maestri pop-punk, tra cui Blink-182, Hit the Lights e i The Story So Far.



Nei primi mesi del 2015 i WPA pubblicano a “A Place To Call Home”: secondo EP della band in cui i ragazzi dimostrano un sound già maturo e consolidato e non a caso la band è chiamata per un tour di presentazione del disco in Giappone in collaborazione con la casa discografica Romantic Nobita Records. Sempre Tommaso ci racconta: «Una delle esperienze più folli ed eccitanti della mia vita, un rush di dieci giorni tra i distretti dell’enorme Tokio in cui abbiamo suonato in sei live con altri gruppi europei». Consigliatissimo l’ultimo brano dell’EP, 小さな恋のうた (Song of a Small Love), una cover di un pezzo giapponese pop-punk pensato in vista del tour. (Qui sotto trovate il video diary del viaggio)



Non è finita qui perché presa la mano con i tour extraeuropei i WPA ne compiono un altro nel gennaio 2016, questa volta in alcuni locali di cinque città russe tra cui Mosca e San Pietroburgo. Chiedendo al’ex bassista e attuale chitarrista Manuel un breve parere sul tour ricevo una risposta breve ma alquanto evocativa: “Viaggio stupendo ma non adatto a fegati deboli, una parola russa l’ho imparata bene: Nazdarovja!”

Grazie a queste due trasferte ora i Well Planned attacked hanno la fortuna di suonare in molti locali del centro-nord Italia, tra il cui il LattePiu di Brescia e il Millennium a Bologna e condividere il palco con band del calibro di Man Overboard, Daylight, Roam e Moose Blood. Cosa progetta per il futuro questa band? Rumors parlano di un imminente nuovo album e di un possibile nuovo tour oltreoceano. Noi intanto li aspettiamo per un live nei pressi di Trento.


Andrea Viani

Studente in filosofia. Appassionato di musica, cinema e birrette con gli amici. Frase rappresentativa: "In breve sono complesso ma nel complesso mi descrivo in breve."

More Posts