I fatti della settimana

, Attualità

Esteri

Istanbul, 29 giugno, attentato kamikaze all’aeroporto di Ataturk, 42 vittime, 239 feriti.  L’aeroporto torna operativo in poche ore in risposta all’attacco.

Dacca, Bangladesh,venerdì 1 luglio, strage Isis, 20 i morti, 9 erano italiani, 7 giapponesi, 3 bengalesi e un’indiana. Morti anche due polizziotti. Un gruppo di jihadisti si barrica all’interno di un bar, in ostaggio erano in 33. Le forze di sicurezza assaltano il locale all’alba, salvano 13 persone, gli altri erano già morti. Uccidevano chi non sapeva recitare il Corano. Catturato uno dei terroristi, altri 6 uccisi.

Baghdad, nella notte del 3 luglio, esplodono due autobombe, nel centro della capitale, la prima nei pressi di un centro commerciale la seconda in un quartiere sciita. Almeno 80 morti, attacco rivendicato online dall’Isis.

Brexit, sono in corso le prime trattative con l’UE,  “divorzio non prima del 2017”

Elezioni Spagna, maggioranza dei voti al Partito popolare, che non raggiunge però la maggioranza, il Partito socialista secondo, a differenza degli exit poll. Per formare un governo sarà necessario formare una coalizione.

– Le elezioni presidenziali  in Austria, tenutesi il 22 maggio,sono state annullate per irregolarità dalla Corte costituzionale, da rifare ballottaggio a settembre tra Hofer e Van Der Bellen.

 

Italia

Naufragio 18 aprile 2015, il più tragico del Mediterraneo, Marina militare recupera il relitto a più di 400 metri di profondità. Nel relitto ritrovati altri 300 corpi di migranti.

Ergastolo per Bossetti e tolta la potestà sui figli, condannato per l’omicidio di Yara Gambirasio, l’uomo si dichiara ancora innocente.

–  Addio a Bud Spencer, il 27 giugno si è spento il “gigante buono” del cinema, la sua ultima parola è stata “grazie”.