A Rovereto l’Oriente Occidente Dance festival

, Cultura

ROVERETO. Parte il 30 agosto la 36esima edizione del festival internazionale di danza Oriente Occidente. Tredici giorni (l’ultimo appuntamento è fissato per l’11 settembre) nel segno della modernità, della ricerca artistica, della sperimentazione; un festival “di ricerca e di tendenza“, ecco come ama definirsi, “ove Oriente e Occidente sono intesi come poli di un percorso ideale di scambi e incroci non solo tra culture, ma anche tra generi e linguaggi della scena contemporanea”. Tredici giorni in cui vivere Rovereto e Trento, i loro spazi e teatri.

Il tema di quest’anno, Corpi e Confini, si propone di coniugare la dimensione del corpo nelle sue differenti possibilità in relazione ai fenomeni sociali e la conoscenza dello stesso, attraverso le esibizioni di artisti internazionali e italiani di spicco.

A completare il programma del festival, diverse sezioni che danno spazio al confronto e alla ricerca artistica attraverso il contributo di relatori di fama (sezione Linguaggi), l’esperienza formativa di workshop e masterclass e il progetto europeo Moving Beyond Inclusion, che prevede di “sviluppare le capacità, le competenze e il pubblico del settore professionale della danza inclusiva con artisti abili e disabili”.

Inoltre, per tutti i giovani under 26, è prevista la possibilità di ottenere un pass che, al prezzo di 5 euro, permetta in seguito di partecipare ad ogni spettacolo al prezzo, di nuovo, di 5 euro!

Per qualsiasi informazione aggiuntiva, il sito del festival http://www.orienteoccidente.it/

Kevin Finnan_NoFitState-Motionhouse_Block_Photo_Dan Tucker4_Traino

 

 

 

 

Andrea Bonfanti

Collaboratore de l'Universitario

More Posts