Riprende l’attività di Elsa Trento

TRENTO.  La sezione locale dell’ European Law Student Association (per gli amici ELSA) è ormai pronta a dare il via all’anno accademico, tant’è che – come di consueto – questa prima settimana di lezioni si terrà la “Welcome Week” in modo da dare il benvenuto alle matricole presentando loro le svariate attività dell’associazione ma anche – e soprattutto – da dare il bentornato dopo la pausa estiva a tutti gli altri studenti di giurisprudenza.

ELSA è nota poiché è la più grande associazione di studenti di giurisprudenza e giovani giuristi del mondo. Fu fondata a Vienna nel 1981 ed oggi è ormai diventata un grande network che conta decine di sedi in 44 Paesi diversi, tra cui l’Italia che – contando la sezione locale di Trento – ha circa 32 circoli.

Un mondo giusto, in cui c’è rispetto per la dignità umana e la diversità culturale: questa è la visione su cui si basa questa associazione, la quale si prefigge di contribuire alla formazione giuridica per favorire la comprensione reciproca e promuovere la responsabilità sociale degli studenti di legge (e dei giovani avvocati).

elsaL’obiettivo principale di ELSA nello specifico è migliorare la preparazione giuridica dei suoi soci e soprattutto fornire ai giovani studenti quel che serve per colmare il divario, così grande in Italia, tra Università e Mondo del Lavoro. Questa grande associazione è ramificata sia a livello nazionale sia a quello internazionale e le sue attività per l’appunto si poggiano su 3 livelli: attività di livello internazionale, di livello nazionale e di livello locale.La facoltà di Giurisprudenza di Trento può contare su una delle sezioni locali più attive a livello nazionale.

Guardando un po’ più nello specifico le attività proposte in loco vediamo risaltare tra quelle più partecipate i cosiddetti COP ossia i Colloqui di Orientamento Professionale, sostanzialmente si tratta di un incontro con un professionista in un mestiere al quale si può accedere dopo lo studio in Giurisprudenza.

L’incontro solitamente è pensato per essere molto pragmatico, con il professionista che spiega effettivamente come funziona il suo lavoro, in cosa consiste, come sono le sue giornate e quali sfide deve affrontare quotidianamente da quando si sveglia al mattino sino a quando non si corica la sera.

In questi colloqui il mestiere può essere il “classico” avvocato o giudice, come anche qualcosa di più particolare come il mediatore, il diplomatico, l’ispettore di polizia o quant’altro.

Oltre a ciò, tra le tante attività a livello locale come le visite istituzionali (Bruxelles, Roma, ecc.) , i Cineforum, ELSA Trento tiene spesso conferenze su temi importanti del Diritto con professionisti, professori o più in generale con operatori del diritto. Molto partecipate – ad esempio – furono quelle dell’anno scorso sul sistema carcerario e sull’immigrazione.

Anche per avere più informazioni, il punto informativo di ELSA Trento sarà allestito nel foyer di Giurisprudenza martedì 13 settembre e mercoledì 14 dalle ore 10 alle ore 12 od in alternativa la prossima settimana da lunedì a mercoledì sempre nella stessa ora.