Match agli umbri , serie che torna in parità

, Sport
Si è svolta ieri (sabato 25) al PalaEvangelisti gara-2 di semifinale dei playoff scudetto della SuperLega di volley. 
Inizio molto combattuto, Diatec Trentino impone il suo gioco abbondantemente per la prima parte di set, con un vantaggio massimo di +4 (14-18). I padroni di casa si riportano poi sotto grazie anche ad un solido e invalicabile muro, che rimette in equilibro il parziale (23-23). Alla quarta pallaset, Perugia chiude: 30-28. 
Reazione della squadra di coach Lorenzetti nel secondo set, chiuso in “facilità” 20-25, che fa sperare in un’inversione della tendenza del match. 
Ma, incitata anche dal caldo pubblico amico, la squadra di casa si scuote. Lo Zar Zaytsev (10 punti) e soprattutto uno stratosferico Atanasijevic (22) salgono in cattedra e, complice qualche errore di troppo in battuta e in ricezione dei trentini, chiudono il terzo e quarto set rispettivamente 25-19 e 25-22.
Così, dopo 2 ore di gioco, gara-2 con un errore in battuta di un poco brillante Pippo Lanza, si conclude 3-1
Ora toccherà aspettare due settimane per gara-3 (domenica 9 aprile, ore 18.00), dove sicuramente gli ex Bernardi, Birarelli e Bari non troveranno vita facile al PalaTrento, mura tra le quali in passato hanno festeggiato parecchi trofei. 
Sir Safety Conad Perugia – Diatec Trentino 3-1 (30-28, 20-25, 25-19, 25-22)
di Alessandro Carli

Redazione

La redazione de l'Universitario è composta perlopiù da studenti dell'Università di Trento

More Posts - Website