Ong e trafficanti: 8 consigli di lettura per chi fin qui ci ha capito poco

, Opinioni

Le Ong che operano nel Mediterrano sono complici degli scafisti e vogliono destabilizzare l’economia italiana? Siamo davanti all’ennesimo magistrato italiano che vuole far politica? Perchè Di Maio e Saviano stanno litigando? Queste sono alcune delle domande che molti si stanno facendo in una settimana dove il dibattito pubblico si è spostato, con i classici toni da stadio, sul lavoro delle Ong che soccorrono i migranti. Se vi siete persi qualche passaggio, ci sono questi 8 consigli di lettura non richiesti per cercare di capirci qualcosa.

 

1 – Una breve ricostruzione della storia, perchè nel frattempo la bagarre politica e le accuse incrociate sembrano aver avuto la meglio su prove e notizie:

 

2 – Cosa c’è dietro la caccia alle streghe contro le Ong? Un’altra ricostruzione di tutta la vicenda e delle accuse dei vari politici:

 

3 – C’è un nuovo sceriffo in città? Forse, qui però potete trovare vita e carriera del Procuratore più discusso del momento:

 

4 – Tutti quelli che accusano le Ong di avere contatti e fini comuni ai trafficanti citano un rapporto di Frontex. La stessa portavoce di Frontex ha però smentito queste accuse. Qui invece potete trovare, nella sua interezza, il rapporto tanto citato.

 

5 – Il reportage di Erri De Luca a bordo della nave di Medici Senza Frontiere:

 

6 – Perchè non facciamo accordi con la Libia affinchè i migranti non partano, così che non rischino la loro vita? Un motivo potrebbe essere ciò che le autorità libiche potrebbero fare per evitare le partenze:

 

7 – In realtà accordi con la Libia l’Italia li ha fatti in passato e li sta facendo tutt’ora. Sulla scia di quello fatto dall’Europa con la Turchia anche il nostro Paese prova ad “esternalizzare i confini”, anche se non è tutto così semplice:

https://twitter.com/open_migration/status/858678623183785984

 

8 – E forse i giornali hanno avuto un certo peso nel veicolare ipotesi azzardate, virgolettati inesistenti e verità tutte da dimostrare:

 

 

Disclaimer: la selezione di queste letture è stato inevitabilmente un esercizio arbitrario, che non può e non vuole essere equidistante da tutte le posizioni in campo.