Matteo Salvini a Trento per la chiusura delle Provinciali: supporto e manifestazioni contrarie

TRENTO | Dopo Silvio Berlusconi, che ieri era presente alle Albere, anche Matteo Salvini sbarca a Trento, per la chiusura della campagna elettorale delle provinciali. L’arrivo è previsto alle 20.15 nel quartiere delle Albere per un comizio, probabilmento corredato da endorsement al candidato Presidente del centrodestra Maurizio Fugatti. Si prevede una grande partecipazione sia da parte dei loro sostenitori sia da parte dei loro oppositori, dunque la presenza in città di un cospicuo numero di agenti delle forze dell’ordine.

Stamattina in zona universitaria e centro storico sono sorte diverse manifestazioni corredate di cartelli, contro l’operato del Ministro degli Interni Salvini e del Governo gialloverde in generis. Inoltre oggi pomeriggio, dalle 18.30 circa, si snoderà un corteo composto da coloro che si ritengono oppositori della linea del Ministro – dalla zona universitaria fino alle Albere. Un portavoce delle forze dell’ordine in via Verdi ci spiega che non c’è nessuna tensione particolare, nonostante il recente attentato ad Ala a danno della sede della Lega: “il percorso delle manifestazioni è noto e si tratta di un normale dispiegamento dato l’arrivo un Ministro della Repubblica Italiana”.

Francesco Desimine

Diplomato presso il Liceo Classico "Quinto Orazio Flacco" di Bari, frequenta il corso di Giurisprudenza Internazionale, Transnazionale e Comparata presso la facoltà di Trento. Appassionato di filosofia, sociologia, attualità nazionale e internazionale, geopolitica e sistemi agroalimentari. È stato uno dei fondatori della testata, membro del Collegio dei Probiviri, redattore e caporedattore della sezione Attualità de l'Universitario, dopodiché Presidente dell'associazione editrice del giornale.

More Posts - Website