Browse By

Monthly Archives: Giugno 2016

‘One Bridge to Idomeni’

‘One Bridge to Idomeni’ è un’iniziativa promossa da un gruppo di volontari veronesi che ha l’intento di creare un ponte verso Idomeni, uno dei più grandi campi profughi in Grecia, venutosi a costruire dopo la chiusura delle frontiere avvenuta in Europa a marzo. Il progetto

Ieri il via ufficiale al Trentino Book Festival

E’ iniziata ufficialmente ieri la 6a edizione del Trentino Book Festival. La manifestazione, ideata dal giornalista e scrittore Pino Loperfido, nata come kermesse letteraria ma capace di allargare nel corso del tempo gli orizzonti ad altre forme di cultura (arte, teatro, musica), da anni richiama

No Thumbnail

Il pop-punk dei Well Planned Attack

TRENTO. Oggi parliamo dei Well Planned Attack, emergente gruppo pop-punk di quattro ragazzi veneti, di cui il fondatore (Fabio Scaramuzzi) e l’attuale chitarrista e cantante (Tommaso Cortese) ex studenti neo laureati dell’università di Trento. Proprio in questi giorni è uscito un nuovo videoclip, per la canzone

Girare in ciabatte per non disturbare il degrado

TRENTO. La questione è sempre la stessa: Trento, la vita notturna, il degrado, le ordinanze. Periodicamente se ne parla, ma forse in termini sbagliati. Ovviamente per noi universitari il problema è molto sentito, e ciò rischia di far apparire la disputa, ogni volta che se ne

No Thumbnail

I fatti della settimana

Cosa vi siete persi ? Un resoconto de l’Universitario per quelli che, tra un esame e l’altro, si sono persi qualche notizia importante della settimana.  − Bomba ad Instabul, martedì 7 giugno esplode un veicolo in una piazza centrale della città. Sono 12 morti e

Facoltiadi 2016: chi ha vinto quest’anno?

 Si è conclusa  l’edizione 2016 delle Facoltiadi estive, svoltesi nelle giornate di venerdì e sabato. Per la quarta volta Baselga di Pinè è stata la cornice di questa manifestazione che ha visto affrontarsi le Facoltà presenti nel nostro Ateneo in diverse discipline ludico- sportive : green volley,

Libero pensiero in libero giornalismo

Siamo abituati a pensare che la libera manifestazione del pensiero sia una diretta conseguenza di un regime democratico. In uno stato dove tutti i cittadini sono posti allo stesso livello ed esercitano allo stesso modo il proprio diritto di sovranità è naturale che ognuno possa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi