Browse By

Rassegna Stampa estiva del Trentino (23 giugno – 29 giugno)

Nella rassegna stampa, in ordine cronologico, sono segnate

– in verde le notizie di panorama locale

– in giallo quelle che riguardano l’istruzione

– in azzurro quelle che riguardano gli studenti e la vita studentesca nello specifico

Questa rassegna stampa è pensata per tutti gli studenti che, volenti e nolenti, nei mesi di giugno e luglio sono bloccati nella tridentina Provincia autonoma, la quale brucia come l’inferno. I tempi sono dilatati, ma molti non riescono ad arrivare da casa all’aula studio o al bar. Non temete, vi terremo al passo con aggiornamenti di volata – se vorrete approfondire le notizie, troverete nome della testata e giorno di pubblicazione.

________________________________________________________

•  Fondi europei, in Trentino 220 milioni in sei anni

In virtù della programmazione 2014 – 2020 in Trentino sono stati stanziati 220 milioni di euro, previsti da FES (Fondo Sociale Europeo) e FERS (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) – che comunque sono partecipati dallo Stato italiano e dalla Provincia in percentuale minoritaria. I beneficiari sono nel 65,4% dei casi occupati, nel 23,9% disoccupati e nel 10,7% inattivi. Tra gli obbiettivi percorsi formativi, avviamento al lavoro e misure welfare.

L’Adige, 23 giugno 2019

•  «Rifiuti in A22, grave problema»

Un’interrogazione provinciale solleva il problema dei rifiuti abbandonati sulla A22. L’amministrazione roveretana non ritiene di doversene occupare. La società che gestisce la A22, dice il consigliere comunale dei Verdi a Rovereto Ruggero Pozzer, non dichiara inadempienze per non doverne rispondere o doversi occupare del corretto smaltimento dei rifiuti recuperati.

L’Adige, 23 giugno 2019

•  Albere, Sgarbi ne rivendica la competenza

Vittorio Sgarbi, presidente del MART, scrive una lettera al presidente della PAT Maurizio Fugatti nella quale dichiara di voler essere soggetto attivo nella gestione degli spazi del Palazzo delle Albere. Una delle argomentazioni è quella storica, secondo la quale il Palazzo sarebbe stato la prima sede dell’ormai roveretano MART. Un’altra punta sul ruolo primariamente “artistico” del Palazzo, in vista delle mostre di Moggioli e Vallorz. La lettera si inserisce nel contesto della polemica con il presidente del MUSE Stefano Zecchi, il quale vorrebbe per il Palazzo delle Albere un futuro come polo di scienza e filosofia.

Donatello Baldo | Corriere del Trentino, 24 giugno 2019

•  Meteorologia, ora si pensa alla triennale

Durante l’incontro di fine anno accademico tenutosi presso il Dipartimento di Ingegneria, il responsabile del servizio meteo dell’ENAV (società che opera come fornitore in esclusiva di servizi alla navigazione aerea civile nello spazio aereo di competenza italiana) Marco Tadini ha proposto di istituire anche una triennale per formare tecnici meteorologi. Attualmente è attivo il corso magistrale di Meteorologia, a numero chiuso (30 posti), che quest’anno ha contato 8 studenti e 12 insegnanti. Dei futuri 30 posti, 5 sono stati già occupati, da due italiani, un indiano, un mozambicano e un ghanese.

Tommaso Di Giannantonio | Corriere del Trentino, 24 giugno 2019

•  Salute e 5G, attenzione ai telefonini

Presso il Consiglio provinciale delle Autonomie s’è svolto un’incontro informativo sulle opportunità e sui rischi per la salute del 5G, presenti Fiorella Belpoggi, direttrice del Centro super la ricerca sul cancro Cesare Maltoni, e Paolo Rocca, professore del Dipartimento di Ingegneria. Entro il 2022 si prevede che la rete 5G sarà presente in 120 comuni italiani tra Comuni italiani tra cui Terragnolo, Castel Condino, Valfloriana e Flover. Gli utilizzi sono molteplici e vanno oltre la telefonia, ad esempio la telechirurgia.

Marca Viganò | l’Adige, 25 giugno 2019

•  Summer School politica con CodiceSorgente – 13 e 14 luglio

Sono aperte fino al 30 giugno le iscrizioni per la Summer School “CodiceSorgente”, che avrà luogo i giorni 13 e 14 luglio. Tra gli argomenti delle due giornate, la storia dell’attuale sistema politico e giuridico del Trentino, la società attuale, il rapporto tra centri urbani e valli, l’economia, le diseguaglianze, la finanza, la demografia, le sfide globali nelle quali la Provincia è inserita e una riflessione su “populismo e popolarismo”.

l’Adige, 25 giugno 2019

•  «Vaccini che ne pensi?» Parte oggi il sondaggio dell’Azienda Sanitaria

Dal 25 giugno al 5 luglio, in alcuni centri commerciali del Trentino, gli operatori del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda provinciale dei servizi sanitari (in collaborazione con l’Università di Verona) cercheranno di comprendere tramite sondaggio cosa ne sanno e cosa ne pensano i trentini dei vaccini.

Corriere del Trentino, 25 giugno 2019

•  Robotica nuova sfida per i «signori» di numeri e formule

La magistrale di Data Science dell’Università di Trento, che prepara gli studenti all’analisi della grande mole di dati che oggi viaggia sul web, è attiva già da un anno: è accessibile ai laureati in triennale di Matematica, Economia, Scienze Cognitive, Ingegneria Industriale e delle Telecomunicazioni, Sociologia, Scienze Cognitive, Studi Internazionali e CIBIO.

Alberto Magnani | Il Sole 24 Ore, 26 giugno 2019 | più informazioni fornite dal sito dell’Università

•  Studente trans: «Vivo nella paura»

Uno studente dell’Università di Trento denuncia di vivere – n.d.r. ha espresso il suo sfogo in prima istanza a Spotted UNITN – una situazione complessa quando si trova a sostenere gli esami, poiché è in fase di transizione di genere e l’UNITN non estende il nome inserito nel documento “carriera alias” alla tessera dello studente o alla mail universitaria. Questo porta alle volte, per dimenticanza o noncuranza, i professori ad utilizzare il nome femminile e mettere lo studente in difficoltà di fronte a colleghi che non conoscono la sua situazione.

Daniele Erler | Trentino, 26 giugno 2019

•  «Università, curriculum europeo»

Il Consorzio Europeo delle Università Innovative – di cui l’Università di Trento fa parte – ha ricevuto 5 milioni di euro dalla Commissione Europea per implementare il curriculum europeo degli studenti.

l’Adige, 28 giugno 2019

•  «Caporalato, ormai non sono più casi isolati»

La Guardia di Finanza ha scoperto un nuovo caso di caporalato tra Bolzano e Trento: 82 lavoratori erano impiegati nel volantinaggio per 30 euro ogni 15 ore di attività al giorno, senza riposo, ferie, malattie. I lavoratori erano seguiti tramite il GPS dei telefonini. Si tratta di caporalato prevalentemente etnico. Questo segue altri casi riscontrati in ristoranti giapponesi e in agricoltura.

Trentino, 29 giugno 2019

•  Olimpiadi, i nuovi assetti dei Giochi: ecco Milanordest, la nuova capitale

I luoghi dove si svolgeranno i Giochi olimpici invernali del 2026 – tra Milano, il Veneto e il Trentino – Alto Adige – sono città della pianura padana, borghi alpini e località dolomitiche. Probabilmente i cospicui investimenti infrastrutturali che le Olimpiadi portano indurranno gli amministratori locali a coordinarsi più di quanto non abbiano già fatto e apriranno nuove sfide per lavoro e sviluppo.

Luca Barbieri | Corriere del Trentino, 29 giugno 2019

•  Affitti e alimentari, le ricadute d’oro degli studenti. All’economia arrivano 27 milioni

Una ricerca del Dipartimento di Economia certifica che tra spese di abitazione (6 milioni di euro) – in una città dove il prezzo medio per una camera singola è 285 euro al mese (nel 2018 è aumentato dell’1%) – istruzione, alimentari, vestiario, sanità, trasporti e comunicazione, gli studenti universitari portano in Trentino oltre 21 milioni. Poiché per ogni euro speso, il PIL provinciale aumenta di 1,30 euro in cinque anni, de facto l’indotto degli studenti, per la maggior parte universitari extraprovinciali, raggiunge i 27 milioni di euro.

Chiara Marsilli | Corriere del Trentino, 29 giugno 2019

Francesco Desimine

Diplomato presso il Liceo Classico "Quinto Orazio Flacco" di Bari, frequenta il corso di Giurisprudenza Internazionale, Transnazionale e Comparata presso la facoltà di Trento. Appassionato di filosofia, sociologia, attualità nazionale e internazionale, geopolitica e sistemi agroalimentari. È stato uno dei fondatori della testata, membro del Collegio dei Probiviri, redattore e caporedattore della sezione Attualità de l'Universitario, dopodiché Presidente dell'associazione editrice del giornale.

More Posts - Website

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi