Archivi della categoria: Cartaceo

Il ritorno al futuro degli anni Ottanta

Nel 2016 sbarca su Netflix Stranger Things, serie televisiva che vede un gruppo di ragazzini di un’immaginaria città americana degli anni Ottanta alle prese con creature e fenomeni paranormali. Una riuscitissima “operazione nostalgia” che omaggia la cultura e il cinema di quel periodo. Non è

“There is no alternative”

I risultati della ricchezza della popolazione attuale sono il prodotto della politica di Margaret Thatcher negli anni Ottanta? Che con le sue idee, la sua politica di ferro e di libero mercato, e il suo carattere deciso le valgono ancora oggi l’appellativo di Iron Lady? Oppure è stata la pandemia che ha svoltato l’economia? La pandemia ha fatto aprire gli occhi sui pochi investimenti fatti sulla sanità, come ha affermato l’economista francese Thomas Piketty nel 2021 al Festival dell’Economia svoltosi nella città di Trento. Non sappiamo con certezza quale sia la vera e unica causa di maggiore disparità economica oggi. Sicuramente, però, negli anni Ottanta la politica della nostra Iron Lady funzionava, lei stessa credeva fosse l’unica soluzione per uscire da un declino economico passato

Power dressing femminile negli anni Ottanta

Siamo negli anni Ottanta, un decennio in cui si vuole rincorrere la felicità individuale, condurre uno stile di vita più frivolo, in cui le ideologie sono crollate e la massima aspirazione è: sentirsi liberi. Questo però fu anche il decennio in cui le donne e

America is back: l’Amministrazione Reagan e il programma di difesa

Una nuova fase della Guerra fredda si aprì all’inizio degli Anni Ottanta. L’insediamento di Reagan come Presidente degli Stati Uniti – che coincideva con l’apertura del decennio, 20 gennaio 1981 – fu visto come una risposta al precedente periodo di crisi, dal sofferto ripiegamento dal

Alla ricerca del proprio equilibrio

Articolo di Alessia Balducci e Ilaria Tonini L’equilibrio è un ingrediente fondamentale quando si parla di salute mentale. In questo campo, infatti, non si tende più ad usare il termine ‘guarigione’, ma piuttosto quello di ‘recovery’: un concetto che va oltre all’idea di traguardo e

L’equilibrio necessario

C’è davvero bisogno di ridurre il dibattito pubblico e lo scambio di opinioni alla mera distinzione politica fra destra e sinistra? Una digressione per analizzare l’etimologia e il significato di questi due termini, alcuni argomenti per cui andrebbero accantonati in favore di una politica più equilibrata.

Diet Culture e il (delicatissimo) equilibrio tra social e realtà

Una dieta equilibrata può essere definita come un regime alimentare corretto, bilanciato dal punto di vista dei nutrienti: qualcosa, quindi, in grado di fornirci la giusta quantità di energia, il carburante di cui abbiamo bisogno per affrontare la giornata. La concezione della parola dieta che

Annie Ernaux, in bilico al margine

«Poiché quella maniera di vivere era la nostra, persino felice, ma anche umiliata dalle barriere della nostra condizione (…), vorrei dirne allo stesso tempo la felicità e l’alienazione. E invece, impressione di volteggiare da una sponda all’altra di questa contraddizione.» L’idea di equilibrio mi sembra

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi