Browse By

La generazione Erasmus in pandemia

Non è facile. Con questa frase mi sembra quasi doveroso iniziare questo articolo: non è facile andare in Erasmus in pandemia, per mille ragioni. La burocrazia è diventata più complessa, viaggiare mette sempre un po’ paura, la distanza da casa si sente di più a

“POWER UP”: una lezione di vita firmata AC/DC

A volte i vecchi maestri ritornano e lo fanno quando è necessario dare una lezione che non deve essere dimenticata facilmente. Power Up è forse uno dei dischi più inaspettati del 2020, una saetta a ciel sereno che prorompe dal monte Olimpo della musica hard

Stare al mondo

Tutti abbiamo vissuto o dovremo fare i conti con dei periodi che non augureremmo a nessuno, dominati da stanchezza e tristezza. A volte ci sentiamo stupidi quando non c’è neanche qualcuno o qualcosa da incolpare: un esame, un fidanzato, un genitore. Ci guardiamo intorno: tutto

Di battito in battito…

To be or not to be. Un incipit efficacissimo, non credete? Purtroppo però l’argomento del presente articolo non sarà Shakespeare, bensì una tematica ben più ampia, che afferisce anche al bardo inglese: la poesia. Più specificamente, l’idea di questo articolo è di mettere in luce

Let the poet live: interview with Adam Zagajewski

di Arlindo Hank Toska ARLINDO HANK TOSKA: Recently, Mondadori published Guarire dal silenzio (Healing from silence), a collection of poems that outlines half a century of life and thoughts of one of the most influential and most known poets of present times: Adam Zagajewski. I

Il mondo in tasca (o forse no)

Nel 2020 il numero degli utenti attivi su almeno un social network ha raggiunto i 4,14 miliardi.  Un articolo su La Stampa datato 3 febbraio 2019, dal titolo “Quanto tempo passiamo su Internet?”, commenta i dati dello studio Digital 19, i quali mostrano un quadro

il Segnalibro – capitolo 3

Questo 2020 volge al termine, e non si può certo dire che sia stato un anno facile. Tuttavia, guardando indietro a come questi dodici mesi abbiano indubbiamente stravolto le nostre vite, seppure in misure diverse, penso valga un po’ per chiunque lo stesso discorso: abbiamo

Spotto la prima intervista a Spotted

L’illuminazione mi è arrivata quando siamo stati spottati. Lo spot diceva “Spotto il giornale l’Universitario che riporta alla razionalità ogni dibattito universitario, ma puntualmente in ritardo”. Ammetto che in un primo momento pensai solo che eravamo stati spottati. In fin dei conti passare per Spotted

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi