Archivi della categoria: Opinioni

Guerra russo-ucraina – Le origini profonde del dibattito

Quali sono le origini delle fratture che stanno animando il dibattito pubblico sulla guerra in Ucraina?

In questo articolo si cercherà di individuare le questioni fondamentali che hanno portato alla formazione dei due principali blocchi di opinione – quello interventista e quello pacifista – relativi al ruolo che dovrebbero assumere i paesi occidentali di fronte all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia di Vladimir Putin.

DIRITTO ALL’ABORTO: ESPRESSIONE DELLA PARITA’ DI GENERE

Il 24 giugno la Corte Suprema degli Stati Uniti ha eliminato il diritto all’aborto a livello federale, con una sentenza che ribalta la storica decisione che dal 1973 garantiva l’accesso all’interruzione volontaria di gravidanza su tutto il territorio nazionale statunitense, conosciuta come sentenza “Roe vs

Achille Lauro: un artista?

Lo scorso 19 febbraio Achille Lauro (all’anagrafe Lauro De Marinis) ha vinto il contest Una Voce per San Marino, ricevendo così il diritto di rappresentare l’omonimo Stato all’Eurovision Song Contest 2022 (dal 10 al 14 maggio) con lo stravagante brano Stripper. Questo non è che

Guerra russo-ucraina – Le dimensioni della politica

Lo scoppio della guerra russo-ucraina ha fatto esplodere un dibattito pubblico estremamente frammentato circa la genesi del conflitto e le responsabilità dei rispetti schieramenti. Soprattutto fra gli esperti di geopolitica, che siano studiosi piuttosto che uomini di stato, sono nate diverse teorie antitetiche l’una rispetto all’altra, che mettono a nudo una realtà, quella della politica estera e internazionale, che anche nell’era della comunicazione e della globalizzazione fatica ad emergere con chiarezza agli occhi dell’opinione pubblica.

«La fine dell’amore»: la libertà di parlare d’altro

Ricordo molto vividamente una scena della mia adolescenza. A una cena di famiglia, un parente di secondo o terzo grado che vedevo raramente mi rivolse uno sguardo e commentò divertito i miei grossi occhiali, poi accennò con un sorrisetto all’apparecchio per i denti e disse:

Caso Abramovich – L’Occidente alle prese con i suoi scheletri nell’armadio

Con lo scoppio della guerra russo-ucraina, sono stati lanciati da tutti i paesi occidentali pacchetti di sanzioni rivolti principalmente a all’elitè oligarchica russa, la sola che ha le capacità di fare pressione su Putin perché fermi il conflitto.

In questo articolo si cercherà di partire dal caso del patron del Chelsea Roman Abramovich, a cui il governo inglese ha congelato tutte le proprietà, per arrivare a riflettere su gli aspetti più ambigui e controversi dei rapporti tra le nostre democrazie e i regimi non liberali come quello russo.

Trento: città più vivibile d’Italia

“Sono uscita di casa, non sapevo che strada prendere, ho evitato di andare a destra e ho scelto di andare a sinistra. Scelta peggiore della mia vita” È questa la dichiarazione di una studentessa appartenente all’Università di Trento, la quale, nonostante abbia evitato una strada

Democrazia e Scienza – La sfida del nuovo secolo

La scuola di Atene è l’opera con cui abbiamo deciso di introdurre il nostro articolo. L’affresco di Raffaello, emblema della facoltà dell’anima di conoscere il vero, cioè di approcciarsi alla filosofia e alla scienza, si presenta come la massima espressione del ruolo di quest’ultima e del dibattito in un regime democratico, di un pluralismo di idee e valori che non trascenda dal metodo e dal rigore con cui ogni teoria scientifica deve essere portata avanti. In un periodo in cui tendiamo ad approcciarci alla realtà con fretta e superficialità, abbiamo il dovere di riconoscere che il progresso di tipo materiale è inutile, e certe volte dannoso, se non è accompagnato da uno di carattere umano e culturale.

Nello specifico, abbiamo provato a riflettere sull’argomento sia sotto una lente politologica, evidenziando i tratti tipici dei due concetti e il loro intreccio in un regime democratico come il nostro, sia osservando le modalità di comunicazione con cui questo confronto prende vita, facendo in particolar modo luce sulle difficoltà del giornalismo emerse dallo scoppio della pandemia.

Costituzionalmente inammissibile

Negli ultimi giorni la Corte costituzionale ha discusso l’ammissibilità di otto quesiti referendari sui temi di giustizia, cannabis ed eutanasia legale. La Corte, presieduta dal Presidente Giuliano Amato, ha accolto solo cinque quesiti, tutti riguardanti la riforma della giustizia. Le proposte sulla legalizzazione di cannabis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi