Tutti gli articoli di Vincenzo Acerenza

Il ritorno al futuro degli anni Ottanta

Nel 2016 sbarca su Netflix Stranger Things, serie televisiva che vede un gruppo di ragazzini di un’immaginaria città americana degli anni Ottanta alle prese con creature e fenomeni paranormali. Una riuscitissima “operazione nostalgia” che omaggia la cultura e il cinema di quel periodo. Non è

Achille Lauro: un artista?

Lo scorso 19 febbraio Achille Lauro (all’anagrafe Lauro De Marinis) ha vinto il contest Una Voce per San Marino, ricevendo così il diritto di rappresentare l’omonimo Stato all’Eurovision Song Contest 2022 (dal 10 al 14 maggio) con lo stravagante brano Stripper. Questo non è che

Fumetto: un genere minore? “Cenerentola”

Una provocatoria fiaba femminista, ma non solo. Cenerentola (2021) è innanzitutto una graphic-novel autobiografica, che attinge a piene mani dalle vicende personali delle autrici Fumettibrutti e Joe1. La prima è un’attivista nota per le opere a fumetti Romanzo esplicito, P. La mia adolescenza trans e

Fumetto: un genere minore? “Il Signore dei colori”

Il Signore dei colori è una graphic novel italiana scritta e disegnata da Roberto La Forgia. L’autore, di origini pugliesi, prende spunto dai suoi ricordi d’infanzia per trasportarci nelle campagne della sua terra natale, dove ambienta una forte storia dai mille risvolti attuali. Nell’estate del

Fare teatro in tempo di Covid

Dopo cinque anni di scuola di teatro, alcuni svolti nella mia città al Sud e altri qui a Trento, stavo finalmente per intraprendere presso la mia associazione il percorso laboratoriale. Io e i miei compagni saremmo passati da una dimensione didattica ad una più attiva

Cultura pop a suon di musica

Uno dei fenomeni culturali più caratteristici dell’ultimo decennio è l’incredibile diffusione della cosiddetta cultura nerd, cioè l’insieme di quei prodotti come film fantasy, serie TV, cartoni animati, videogiochi, fumetti e giochi di ruolo un tempo considerati di nicchia. Il termine nerd, non a caso, era

Fumetto: un genere minore? Sulle orme di Dante

Di Vincenzo Acerenza e Ilaria Tonini Settecento anni fa, a Ravenna, nella notte tra il 13 e il 14 settembre 1321, si spegneva il poeta fiorentino Dante Alighieri. Con la sua Commedia (l’aggettivo Divina sarebbe stato aggiunto in seguito da Giovanni Boccaccio) avrebbe poi determinato

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi