Browse By

Archivi della categoria: Cultura

Pensare alla scuola anche in tempi di crisi

Perché non possiamo più permetterci di avere “problemi più urgenti della scuola”  di Valentina Failla ed Elisa Mazzocato Oggi, ancora una volta (l’ultima, per quest’anno), parliamo di scuola. Parlare di scuola in un momento di così grave emergenza sanitaria, economica e sociale, può sembrare inattuale.

La leggenda del lago di Garda

Proprio dove adesso si trova il lago di Garda, un tempo c’era una valle ricca e rigogliosa, piena di campagne, ricoperta di campi e vigneti. Vi sorgeva anche una cittadina abitata da abili commercianti, i cui unici interessi erano vendere e guadagnare. Erano così affascinati

Romanzi e ricette. ‘Peperoncino fresco a colazione’

Ad Hastings, nel Minnesota, non c’è nemmeno uno Starbucks. Se abitassi lì e avessi voglia di un frappuccino al caramello senza panna e con latte di soia dovresti andare nella vicina cittadina di Cottage Grove, a undici chilometri. Hastings è solo un minuscolo puntino sulla

Stream Life – per un binge watching di qualità

“Stream life, because there’s no place I can go. Stream life, it’s the only life I know”. Qualcuno di voi avrà forse riconosciuto la parodia improvvisata del refrain di “Street Life“, uno dei più famosi brani Jazz-Funk di sempre, interpretato da Randy Crawford sulle note

Be like Mike

Per chiunque sia un grande appassionato di NBA, è facile essere colpito dalla portata epica del documentario Netflix The Last Dance, il canto del cigno di una delle più grandi personalità, non solo del basket ma dello sport di tutti i tempi, Michael “Air” Jordan.

Libri dal mondo: “Americanah” di Chimamanda Ngozi Adichie

“Iniziò a sentire la macchia di una vergogna crescente che le si diffondeva addosso, vergogna per averlo ringraziato, per avere fatto delle sue parole ‘sembra americana’ una ghirlanda da mettersi attorno al collo. Perché mai avrebbe dovuto essere un complimento, un risultato ottenuto, il fatto

Diamo una seconda possibilità alla televisione

Qualcuno di noi questo sabato sera potrà uscire, muoversi, fare una passeggiata sul Lungadige e provare l’emozione delle prime punture di zanzara, lo scotto da pagare per potersi godere una passeggiata primaverile sotto le frasche dei vialetti che costeggiano il fiume. Se però anche voi,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi